Togliete i bambini dagli orfanotrofi invece di affittare un utero

Togliete i bambini dagli orfanotrofi invece di affittare un utero

Negli ultimi giorni si è discusso molto della questione“utero in affitto“.Non sarebbe meglio togliere i bambini dagli orfanotrofi invece di affittare uteri?

Negli ultimi giorni si è discusso molto della questione “utero in affitto“, notizia alimentata anche grazie all’ex politico pugliese Nichi Vendola e dal suo compagno, volati in California per “ritirare il bambino”  nato appunto grazie ad una donna che si è prestata, in cambio di una generosa ricompensa, a realizzare il sogno della coppia.

Qualcuno è favorevole a ciò, ma attenzione, non bisogna prendere le distanze dal fattore “umano”, non si tratta di limitare la libertà altrui, ma una questione di rispetto verso la donna e il normale ciclo della natura. “L’utero in affitto” permette ai “ricchi” (perché i costi si aggirano dai 140.000€ ai 170.000€) di comprare la “vita” grazie ad una donna che si presta, “come accade per le uova negli allevamenti”, da incubatrice.

I soldi non possono comprare tutto, tanto meno la vita, riflettiamo, se non era per la generosa somma chi si farebbe usare così?  Il legame madre/figlio inizia ancor prima del parto.

Come detto prima non vogliamo limitare le libertà di nessuno, appunto per questo crediamo che la soluzione migliore, più onesta è giusta verso questo mondo, sia regalare una vita migliore ai tanti bambini cresciuti negli orfanotrofi, o comunque bambini che di una famiglia ne hanno davvero bisogno. L’utero in affitto altro non è che un gesto egoista, quando al mondo ci sono tantissimi bambini che desiderano amore e il calore di una famiglia.

Togliete i bambini dagli orfanotrofi invece di affittare un utero

via jedanews.it

Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *