Salvini ritira la sfiducia. Ma Conte lo gela: “Basta giravolte” e si Dimette

Salvini ritira mozione di sfiducia. Ma Conte lo gela: “Basta giravolte” e si Dimette

Scontro totale con il governo del cambiamento dove Conte attacca Salvini accusandolo di non riuscire ad assumersi le proprie responsabilità.Alla fine, però, arriva il colpo a sorpresa. Salvini si rivolge al M5s e tenta un rilancio che potrebbe salvare l’alleanza: “La via maestra è quella delle elezioni. Ma siamo pronti ad andare avanti: se volete tagliamo i parlamentari . Ci siamo anche per fare una manovra economica coraggiosa e tagliare le tasse a milioni di italiani”.

Ma dai banchi M5s arriva un no: “Troppo tardi”. Conte nella replica: “La crisi ha la firma di Salvini, se non ha il coraggio politico, me lo assumo io

Salvini: “Finché posso rimango al Viminale” – 
“Faccio quello che dice il presidente della Repubblica. Finché posso rimango a lavorare” al Viminale. Lo ha detto Matteo Salvini in Senato ai cronisti che gli domandavano se intende dimettersi da ministro dell’Interno o meno.

Poco più tardi, in conseguenza di questa ‘apertura’, la Lega ritira la mozione di sfiducia a Conte, presentata al Senato lo scorso 9 agosto. “Troppo tardi”, replicano poco dopo dai banchi M5s e la risposta di Conte durante la replica conclusiva del premier, è ancora più secca: “Basta tatticismi e giravolte.

Conte lascia Quirinale dopo pochi minuti –
Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ha lasciato il Quirinale dopo pochi minuti. Il premier dimissionario ha rassegnato le proprie dimissioni nelle mani del capo dello Stato, Sergio Mattarella. In piazza numerosi giornalisti e una decina di curiosi.

Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *