Riley Horner, la ragazza che perde la memoria ogni 2 ore a causa di un trauma

0

Riley Horner a causa di una terribile lesione cerebrale perde la memoria ogni 2 ore

La storia di Riley Horner ha quasi dell’incredibile,la ragazza infatti perde la memoria ogni due e non ricorda nemmeno le cose che ha fatto o le persone che ha incontrato nell’arco di una singola giornata.

I problemi di Riley sono iniziati dopo un incidente: un adolescente che stava facendo “surf tra la folla” durante un ballo alla Convention di Stato della FFA l’ha colpita con un calcio in testa. Subito portata in ospedale, i medici le hanno diagnosticato solo una commozione cerebrale e l’hanno fatta tornare a casa.

Gli esami non hanno mostrato nessuna emorragia cerebrale, tumore o altre diagnosi fuori dal comune, ma la famiglia di Riley Horner ha presto notato che c’era qualcosa che non andava in leiEra come se il suo cervello si fosse bloccato nel passato e si rifiutasse di creare nuovi ricordi. Come se non bastasse, oltre al costante ripristino della memoria, Riley ha anche sofferto di svariate crisi epilettiche negli ultimi mesi.

Riley Horner, la ragazza che perde la memoria ogni 2 ore a causa di un trauma
Riley Horner, la ragazza che perde la memoria ogni 2 ore a causa di un trauma

“Non sto creando ricordi e sono veramente spaventata. La gente semplicemente non capisce. È come in un film. Sicuramente non avrò alcun ricordo di questa intervista a cena. Mia madre dirà: ‘Oh, eri al telegiornale’. Ho un calendario sulla mia porta, quando vedo che è già settembre mi sorprendo. Sono molto confusa, cerco di sforzarmi a ricordare qualcosa, ma non ci riesco“, ha detto Riley a WQAD.

I sintomi di Riley hanno sconcertato i medici, che non riescono ancora a capire cosa c’è che non va in lei, e di conseguenza non sanno da dove cominciare per risolvere il problema. La mamma dell’adolescente ha raccontato che all’inizio i medici le hanno detto che la sua memoria poteva migliorare col passare del tempo, ma sono passati già alcuni mesi e la sua condizione non è cambiata.

Ad oggi, i medici dicono che potrebbe rimanere così per sempre, cosa che la madre di Riley, Sarah, non può accettare. “Ci dicono che non c’è niente di sbagliato dal punto di vista medico. Non vedono niente, ma non si può vedere una commozione cerebrale con una risonanza magnetica o una TAC. Non c’è emorragia cerebrale, non c’è tumore”, ha dichiarato la donna alla stampa.

Sarah sta cercando di aiutare sua figlia a riprendersi dall’incidente documentando i progressi di Riley sul suo account Facebook“Aggiornamento Riley: non è stata una grande giornata! Ancora nessun ricordo, stava parlando in maniera ‘robotica’ questa mattina, ora balbetta molto. Ha dei brutti mal di testa ed è molto stanca, ha scritto il 20 giugno, nove giorni dopo aver subito il colpo alla testa che le ha cambiato la vita.

La giovane ragazza sta cercando di affrontare il problema, ma anche le cose più semplici sono davvero impegnative nelle sue condizioni. A scuola porta sempre con sé appunti dettagliati, così quando la sua memoria si cancella ogni paio d’ore, può rivedere le cose che ha bisogno di sapere, come ad esempio come trovare il suo armadietto. Quasi tutto quello che Riley Horner ha vissuto da giugno è stato cancellato dalla sua memoria, e non riesce nemmeno a ricordare eventi tragici come la morte dello zio.

Mio fratello è recentemente scomparso e Riley non ne ha idea. Glielo diciamo ogni giorno, ma lei non se lo ricorda”, ha detto Sarah. Abbiamo bisogno di qualcuno che conosca a fondo questo tipo di problemi, perché Riley merita di meglio. Desiderava intraprendere una carriera nel campo medico e ora non può nemmeno avere un lavoro se lo desidera”, ha aggiunto la donna, la quale è determinata a trovare il “pezzo mancante del puzzle” che può aiutare sua figlia a rimettersi in carreggiata.

Da quando la storia è stata condivisa da WQAD, la famiglia è stata inondata da messaggi di sconosciuti, tutti desiderosi di aiutare la giovane Riley Horner a ritrovare la sua vita. L’eco mediatica della vicenda è riuscita a smuovere le coscienze e, tramite social media, Sarah ha annunciato di aver trovato una nuova tecnica di diagnosi che potrebbe aiutare Riley a seguire la giusta terapia per ritrovare la sua memoria.

“Indovinate chi andrà nello Utah la prossima settimana? Riley riceverà una fNCI, che è una forma avanzata di risonanza magnetica. Non posso dirvi quanto siamo entusiasti!”, si legge in un post su Facebook condiviso dalla stessa Sarah il 18 settembre, tre mesi dopo l’incidente.

“I medici sono molto entusiasti di incontrare Riley e credono di poterla aiutare! Tutto questo è molto veloce, ma probabilmente è una buona cosa! Per fare i test, dobbiamo prima toglierle l’apparecchio! Quindi domani sarà così! Le vostre preghiere e i vostri pensieri positivi sono stati ascoltati! Non vi ringrazieremo mai abbastanza per averci aiutato in tutto questo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.