New York: Una fortissima tempesta di neve fa almeno 8 morti

New York: tempesta di neve fa almeno 8 morti

La tempesta di neve che ha colpito il Midwest e la parte orientale degli Stati Uniti ha provocato almeno otto vittime e lasciato 389mila persone senza elettricità. Quasi duemila i voli cancellati, mentre 4.600 hanno subito ritardi solo nei tre scali newyorkesi (Newark, Jfk e La Guardia). Proprio nella Grande Mela giovedì sera il traffico è rimasto fermo per ore su numerose strade sul George Washington Bridge, che collega Manhattan al New Jersey.

Fermi per ore anche molti treni e autobus da Penn Station e Port Authority Bus Terminal. I newyorkesi, inferociti, hanno raccontato di essere rimasti in auto anche sette ore, e il municipio è stato travolto dalle critiche per la cattiva gestione delle strade e dei marciapiedi che ha reso complicato persino spostarsi a piedi. Secondo Nbc, comunque, nella Grande Mela non scendeva così tanta neve a novembre (poco meno di 20 centimetri a Central Park) dal 1938.

L’allerta meteo non riguarda però solo New York: la prima tempesta invernale della stagione ha coinvolto 80 milioni di americani dall’Arkansas al Maine. Dal nord-est al Midwest del paese si sono verificati ritardi e cancellazioni di aerei: tra gli aeroporti più colpiti, oltre a quelli della Grande Mela, anche quello di St. Louis, in Missouri, e lo scalo Reagan di Washington.

La perturbazione con neve e pioggia ghiacciata sta attraversando Arkansas, Missouri, Illinois, Ohio, Kentucky, aree della Virginia e il nordovest del North Carolina. E ha nevicato anche nella capitale Washington.

Loading...
loading...

Leave a Reply