La Cina decide di distribuire vaccini non approvati a migliaia di persone

0

La Cina distribuisce vaccini non approvati a migliaia di persone

La Cina non vuole perdere altro tempo, e avrebbe effettuato la distribuzione di Vaccini non approvati a migliaia di persone con la speranza di eliminare il Covid-19 il prima possibile, anche se,la comunità scientifica non sia riuscita a sviluppare un vaccino sicuro ed efficace al 100% contro il virus, di cui lo stesso governo cinese, avrebbe deciso di accelerare i tempi e somministrare a decine di migliaia di persone tre vaccini candidati, al di fuori quindi del normale processo di sperimentazione che serve appunto per dimostrare la sicurezza e l’efficacia di un farmaco.

La Cina risulta essere al momento il primo paese ad aver iniziato a distribuire Vaccini sperimentali a migliaia di persone,mentre tutte le altre nazioni, compre la Russia di cui fu la prima ad aver elaborato un vaccino-si sono impegnate a rispettare i tempi necessari per esaminare a fondo i vaccini candidati prima del loro utilizzo su larga scala

I vaccini non approvati potrebbero essere pericolosi

Tutti i vaccini sperimentati dai Cinesi, secondo le informazioni diffuse dal New York Times si troverebbero nella fase 3,(ovvero l’ultima) della sperimentazione, che serve per testare la sicurezza di un farmaco. Ma non è ancora chiaro,quante persone abbiano a oggi ricevuto questi vaccini contro il coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.