Home ultimi articoli Frosinone: lʼomelia anti-migranti del parroco: “Hanno telefonini e catenine al collo, da quali persecuzioni scappano?”

Frosinone: lʼomelia anti-migranti del parroco: “Hanno telefonini e catenine al collo, da quali persecuzioni scappano?”

by admin
0 comment

“Vanno a soccorrere persone che hanno telefonini o catenine e catene al collo e che dicono di venire dalle persecuzioni. Ma quali persecuzioni?”. E’ l’inizio dell’omelia anti migranti pronunciata venerdì 16 agosto da Don Donato Piacentini, parroco di Sora, comune in provincia di Frosinone, in occasione della processione in onore di San Rocco. “Guardiamoci intorno, guardiamo la nostra città, la nostra patria. Guardiamo le persone accanto, che hanno bisogno e quante ne conosco io, sono tante, tantissime, una marea che si vergognano del loro stato di vita” ha concluso il prete.

Le parole del parroco sono state accolte da contestazioni ma anche da qualche applauso. Don Donato aveva in passato manifestato sui social network la sua simpatia nei confronti delle politiche di Matteo Salvini, arrivando anche a chiedere un incontro con il ministro degli Interni su Facebook.

Leggi Anche

Leave a Comment