Francia in Ginocchio: La protesta dei gilet gialli non si ferma. Caos e distruzione per le vie della Capitale…

Francia in Ginocchio: La protesta dei gilet gialli non si ferma.

Terza mobilitazione contro il caro carburante. Lanciati lacrimogeni, fermati oltre 200 manifestanti. Incendiate diverse auto, a fuoco anche un palazzo

E’ stata una Domenica infernale  scontri, violenze e disordini a Parigi, dove i gilet gialli si sono di nuovo mobilitati per protestare contro il caro-carburante. I manifestanti sono scesi in strada agli Champs Elysées e in tutta l’area circostante, dove ci sono stati aspri scontri con la polizia, auto date alle fiamme, tafferugli. Anche un palazzo è stato incendiato. Dopo una giornata di vera e propria guerriglia urbana si contano 92 feriti, tra cui 14 poliziotti, e oltre 200 fermi.

La guerriglia sugli Champs-Elysees è continuata anche nel pomeriggio.

Secondo gli ultimi dati sono almeno 90 i feriti, tra cui 14 agenti della polizia. Nentre 183 sono le persone fermate. I manifestanti hanno dato fuoco a cassonetti e auto mentre gli agenti delle forze dell’ordine sono intervenuti in diversi punti della capitale per atti vandalici contro negozi, ristoranti e banche. I vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere gli incendi appiccati in diverse parti dei Parigi.

Secondo Le Parisien, alcuni gruppi si stanno preparando a nuovi scontri con la polizia. Altri, invece, si dirigono verso le Galeries Lafayette e il museo del Louvre, fino a place de la Bastille. Alcuni manifestanti hanno “accerchiato” la tomba del milite ignoto. Un gesto per il quale Philippe si è detto “scioccato” e che invece Marine Le Pen ha applaudito.

Loading...

Sostegno alla protesta è arrivato anche da Jean-Luc Melenchon, leader della sinistra de la France Insoumise, che ha definito il movimento dei gilet gialli come “una rivoluzione dei cittadini“. La leader di Rassemblement National ha chiesto a Macron su Twitter di ricevere “i capi dei partiti politici di opposizione” al suo rientro dal G20 in Argentina. Mentre il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso la sua “indignazione” e la “grande tristezza” per le violenze che hanno coinvolto la metropoli.

loading...
Tags:

Leave a Reply