Home Salute Ecco 7 segnali che il corpo invia per dirti che stai mangiando troppi zuccheri

Ecco 7 segnali che il corpo invia per dirti che stai mangiando troppi zuccheri

by admin
0 comment

Molte persone non scoprono fin dalla comparsa dei primi sintomi di avere il diabete, e continuano a condurre il proprio stile di vita mettendo in serio pericolo il resto del corpo. Il diabete può avere un esordio più o meno intenso: i sintomi possono essere confusi con normali cambiamenti del corpo, e spesso accade che non vengono subito ricondotti alla malattia. Questi sono alcuni campanelli d’allarme che potrebbero significare la comparsa del diabete. Prestate loro attenzione! 

1. Fame incessante

Quando si ha il diabete, la mancanza di insulina impedisce al glucosio di entrare nelle cellule. Questa situazione viene confusa dal corpo come una condizione di digiuno: in effetti allo stesso modo viene a mancare glucosio all’interno delle cellule. Lo stimolo inviato è quindi quello di mangiare e di integrare zuccheri nel sangue, quando invece ce ne sono in abbondanza. Questo può portare ad un ulteriore aumento della glicemia, che nei casi più gravi può causare il coma.

2. Stanchezza cronica

Quando i livelli della glicemia, lo zucchero nel sangue, sono elevati, si percepisce un senso di stanchezza: le normali azioni, come scendere le scale, portare dei piccoli pesi, o camminare velocemente, risultano difficoltose e il respiro è sempre affannato. La mattina ci si risveglia sempre stanchi e con un senso di spossatezza. Questo accade perché in caso di diabete le cellule del corpo, dei muscoli e del cervello ad esempio, non riescono ad utilizzare il glucosio nel sangue, che è la benzina di questi piccoli motori cellulari.

3. Bisogno frequente di urinare


Quando si ha il diabete il corpo cerca di riequilibrare la concentrazione di glucosio nel sangue e nelle cellule: per farlo dissolve nel sangue del liquido intracellulare. I reni non riescono a riassorbire tutto il liquido, per questo si presenta il costante bisogno di urinare. 

Loading...

4. Bocca secca, sete eccessiva

Per controbilanciare la perdita di liquidi, l’ipotalamo invia un segnale di disidratazione: si sente quindi una forte necessità di bere, ma nonostante tutto la bocca rimane secca. Molte persone tentano di placare il senso della sete con delle bevande gassate zuccherate: queste incidono immediatamente sulla glicemia, portando a livelli molto elevati. Meglio preferire acqua naturale o tè senza zucchero. 

5. Perdita immotivata di peso

In caso di diabete il calo di peso è immediato e consistente: se non seguite diete, non avete modificato l’alimentazione, ma avete notato un brusco calo del peso, fate degli esami di accertamento. La perdita di peso è dovuto al fatto che non potendo utilizzare il glucosio, il corpo tenta di sostituirlo bruciando i grassi di riserva.

Infezioni

Se durante la presenza di altri sintomi avete anche riscontrato infezioni del tratto urinario o dell’apparato renale, tutto si potrebbe spiegare con il diabete. L’elevato livello di zuccheri crea un ambiente molto favorevole alla prolificazione di batteri. 

7. Pelle secca

La pelle secca si può ricondurre a livelli alti di glucosio per vari motivi:

Loading...
  • L’eccessiva urina espulsa disidrata anche la pelle
  • Lo zucchero nel sangue danneggia i vasi sanguigni, che a loro volta interrompono l”idratazione della pelle
  • La pelle secca può essere dovuta anche a problemi di circolazione, causati dalle glicemie elevate che ispessiscono le pareti dei vasi sanguigni. 


Leggi Anche

Leave a Comment