Don Mazzi: chiuderei il Vaticano e manderei i Cardinali in Africa

2

Don Mazzi: chiuderei il Vaticano e manderei i Cardinali in Africa

Don Mazzi punta il dito contro cardinali e chiesa. Non ho fatto il prete da impiegato del Padre Eterno.

La rovina della Chiesa non sono i pochi preti, ma sono i preti che ci sono: cominciando dai Cardinali.

Il Vaticano deve scomparire. Il Papa deve tornare in una casetta ad Assisi. Guarda cosa ha addosso un Cardinale: dalla collana e la croce d’oro, all’anello con il diamante. Solo con il vestito che indossano si potrebbe sfamare 10 africani. Ma non si vergognano?”. Così don Antonio Mazzi a ‘Uno, nessuno, 100Milan’su Radio24 in occasione dei suoi 90 anni.

Don Mazzi
Don Mazzi

Quale sarebbe la prima cosa che farei se fossi Papa? “Chiuderei il Vaticano – risponde a Radio 24 – e San Pietro diventerebbe una chiesa normale.

I Musei Vaticani li darei in affitto ai giapponesi e ai cinesi. I Cardinali li manderei in Africa, che c’è bisogno di preti. Immaginate il Cardinal Bertone in Africa, senza attico e senza vestito rosso”.

E’ vero che il Papa ti ha confidato di sentirsi solo? “La frase esatta che mi ha detto il Papa è: ‘tocco appena la crosta’.” Infine, Don Mazzi commenta il movimento delle sardine: ‘Io sarei andato alla manifestazione di Milano delle sardine perché è una intuizione di alcuni ragazzi che dicono di voler una vita migliore, rapporti migliori e più umani’, conclude Don Mazzi.

2 Commenti
  1. Giovanni Nazzari dice

    Bravo don Mazzi, adesso i cardinaloni lo faranno passare per pazzo per i suoi 90 anni, ma dice cose giuste e sacrosante !v

    1. Domenico Eugenio Conte dice

      Ho conosciuto personalmente Don Mazzi a Torino, nei pressi del museo di Pietro Micca durante un convegno con alcuni rappresentanti dell’associazione Libera (se leggerai ti ricorderai di me Don)
      Le sue parole sono giuste, dettate sicuramente dalla rabbia e indifferenza che ha assorbito in tanti anni di lotte contro il sistema.
      Che dire di più, chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.