Dettagli di oggetti comuni che hanno uno scopo ben preciso, ma che tutti noi ignoriamo

0

Oggetti comuni che hanno uno scopo ben preciso, ma che tutti noi ignoriamo

Attorno a noi ci sono oggetti che utilizziamo tutti i giorni. È possibile però che nonostante l’uso continuato non ci accorgiamo di alcune loro caratteristiche che potrebbero facilitare il loro utilizzo. Altre volte, invece, pensiamo che alcuni elementi siano solo decorativi e che non abbiano una funzionalità precisa, mentre in realtà la loro presenza non è casuale. Ecco una lista di oggetti che nascondono dettagli a cui non abbiamo fatto caso.

Le spazzole ai lati delle scale mobili.

No, non sono state messe lì per approfittare di una lucidata alle scarpe durante la salita o la discesa. Hanno invece uno scopo di sicurezza: la causa più frequente di rotture o, peggio, di incidenti sulle scale mobili è l’inserimento di oggetti estranei nel motore. Le spazzole di nylon impediscono che indumenti, lacci di scarpe, borse e quant’altro cadano nelle feritoie laterali. 

Il forellino vicino la serratura dei lucchetti.

Quel foro serve a drenare l’acqua che eventualmente entra nel lucchetto quando viene usato all’esterno, per evitare che la ruggine blocchi l’apertura: da quel foro si può anche oliare il meccanismo nel caso si incastri.

La scanalatura sul fondo delle tazze.

in molti si saranno sempre chiesti a cosa serva La scanalatura sul fondo delle tazze.La vostra tazza non è rotta se presenta quella scanalatura. È invece una strategia per far defluire l’acqua che altrimenti si accumulerebbe sul fondo quando la tazza viene lavata in lavastoviglie.

Il foro sul tappo delle penne.

A chi non è scappato un fischio soffiando nel tappo delle penne durante la lezione? Eppure quel foro non serve a trasformare il tappo in un fischietto. È una strategia di sicurezza per evitare l’asfissia nel caso in cui un bambino ingerisce il tappo: attraverso il foro, infatti, l’aria ha la possibilità di continuare a passare.


L’asola alla fine del metro a nastro.



La punta metallica del metro a nastro ha molteplici funzioni: la staffa a forma di “L” consente di agganciare il nastro ad uno spigolo, senza dover usare entrambi le mani per prendere la misura. Il buco sulla punta, invece, serve ad agganciare il metro su un chiodino. Infine, la punta può essere seghettata per tenere il segno su una superficie di legno o di mattoni, nel caso non si abbia una matita a portata di mano. 

Rilievi sui tasti “J” e “F” sul tuo PC

I rilievi presenti sui tasti “F” e “J” servono a localizzare i tasti senza dover abbassare lo sguardo: posizionando gli indici su questi tasti, infatti, è possibile raggiungere facilmente gli altri tasti senza dover guardare la tastiera.


La freccia vicino il simbolo del carburante nelle auto.

Lo sapevate? la freccia posizionata vicino il simbolo della pompa di benzina sta ad indicare il lato dell’auto su cui è posizionato il tappo per il rifornimento.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.