Cosa accadrebbe se gli umani scomparissero dalla Terra

Cosa accadrebbe se gli umani scomparissero dalla Terra

Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se la razza umana per qualche ragione scomparissero dalla faccia della terra?

Abbiamo la capacità di viaggiare nello spazio, siamo riusciti a colonizzare buona parte delle terre emerse, possiamo fare cose che nessun’altra specie vivente, almeno sul nostro pianeta, ha mai nemmeno immaginato. Eppure, per quanto possa essere difficile accettarlo, tutti le nostre opere sono effimere e potrebbero essere distrutte con disarmante facilità. Perché la Natura è più forte dell’uomo.

Cosa accadrebbe se gli umani scomparissero dalla Terra

Ecco cosa succede se gli umani scomparissero dalla Terra

  1. Un anno dopo la scomparsa dell’uomo dal Pianeta Terra, gli alberi e le piante crescerebbero ad un ritmo incredibile.
  2. Il CO2 sarebbe assorbito più rapidamente al contrario di adesso  visto che le “emissioni di CO2” è ormai quotidiano, l’aria delle nostre città è sempre più irrespirabile e i livelli di inquinamento preoccupano ogni giorno di più
  3. Gli inverni sarebbero più freddi, questo permetterebbe al Canada di essere ricoperto dal ghiaccio in soli 150 anni
  4. Le specie più cacciate tornerebbero a riprodursi liberamente
  5. Strade e ferrovie sarebbero ricoperte dalla vegetazione
  6. Dopo solo 30 anni, alcuni edifici inizierebbero a crollare, dando spazio alla vegetazione
  7. Nelle grandi e piccole città si formerebbe un nuovo ecosistema formando un miscuglio tra architettura e vegetazione
  8. 60 anni dopo la scomparsa del’uomo i mari recuperano totalmente i danni della pesca eccessiva, e si diminuisce l’inquinamento del 100% permettendo agli oceani di riempirsi di coralli, che ricoprirebbero tutte le navi e lo sporco lasciato dall’uomo
  9. 200 anni dopo, tutto il CO2 prodotto dall’uomo sarebbe completamente eliminato, infatti senza gli inquinanti prodotti dalle attività umane, lo stato di salute del pianeta migliorerebbe gradualmente. Alcune sostanze, come gli ossidi di nitrogeno e di zolfo e l’ozono, tornerebbero a livelli normali nel giro di poche settimane. Altri avrebbero bisogno di più tempo: il biossido di carbonio, ad esempio, potrebbe continuare a influenzare il clima per più di 1000 anni.
  10. Il Fiume Rio tornerebbe al suo corso naturale
  11. 200 anni dopo i boschi e le foreste tornerebbero alle condizioni di 10.000 prima della comparsa dell’uomo
  12. 25.000 anni dopo ,i residui nucleari probabilmente sarebbero l’unico segno della vita umana presente sul pianeta.

Visioni di un futuro lontano. In ogni caso, tra qualche decina di migliaia di anni, della nostra presenza sulla Terra rimarrebbe ben poco. Secondo New Scientist, un alieno giunto sul pianeta 100mila anni dopo la scomparsa dell’uomo non troverebbe tracce evidenti dell’esistenza di una civiltà avanzata.

Rispetto ai sogni di gloria e immortalità che da sempre attraversano la storia dell’umanità, sarebbe comunque ben poco. “La verità  è che la Terra si dimenticherebbe di noi molto rapidamente”.

A cura di Essere-informati.it

 

Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *