Coronavirus: l’intelligence Usa avvertì il governo italiano a fine anno ma avrebbe sottovalutato l’allarme

coronavirus

Secondo il canale statunitense Fox News l’Italia avrebbe sottovalutato l’allarme coronavirus che dagli Usa era stato lanciato subito dopo lo scoppio dell’epidemia in Cina

Il governo italiano fu avvertito da alcuni rapporti di intelligence del rischio di pandemia, poco dopo che l’emergenza coronavirus esplose in Cina, ma la questione venne ampiamente sottovalutata. A lanciare l’accusa è il sito di Fox News, secondo quanto riporta l’agenzia Adnkronos, in un lungo articolo dedicato all’emergenza italiana, citando un “esperto di sicurezza che fa base a Roma” che ha chiesto di mantenere l’anonimato, perché “non autorizzato a parlare in pubblico” della questione.

Secondo la fonte, riporta l’edizione online di Fox News, emittente vicina alla Casa Bianca, “rapporti di intelligence allertarono il governo della potenziale pandemia pochi giorni dopo che questa si infiltrò in Cina alla fine dello scorso anno, ma passarono settimane prima che qualsiasi azione seria venne presa a Roma”. Secondo la fonte citata da Fox News, l’idea generale era “che era un problema cinese, che non sarebbe arrivato qui”.

Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *