Coronavirus italia: Sei morti e 229 contagi. La situazione

0

Coronavirus italia: i numeri sono preoccupanti. Sei morti e 229 contagi

Il numero di decessi causata dal Coronovirus è aumentato notevolmente. La Commissione Sanitaria Nazionale di Pechino ha segnalato altri 150 nuovi decessi causati dal coronavirus in un solo giorno. Ciò significa che nella Repubblica popolare sono stati segnalati 2.592 decessi. Nel frattempo l’Italia ha riportato la sesta vittima.

Un totale di 77.150 infezioni confermate sono già state registrate nella Cina . La stragrande maggioranza delle nuove morti e infezioni con il Sars-CoV-2 chiamato coronavirus sono state segnalate dalla provincia di Hubei gravemente colpita nella Cina centrale.

Sale a sei il numero dei deceduti con coronavirus in Italia e sono 229 i contagiati. Le vittime sono tutte persone anziane con un quadro clinico generale compromesso in precedenza.

Venezia, sta subendo un’importante campagna di disinfezione. Per gli albergatori di Venezia, che hanno già avvertito i gravi effetti delle alluvioni in autunno, la prematura fine del carnevale e la chiusura dei musei sono un’altra cattiva notizia.

A Milano, i turisti non potranno visitare la cattedrale nel lunedì e martedì. Le messe sono state cancellate. Questa settimana i servizi religiosi non possono essere celebrati in tutta la Lombardia per paura della diffusione del virus.

Anche la cultura milanese prenderà una pausa questa settimana. A causa del rischio di diffusione del virus corona, il Teatro alla Scala ha annullato le sue esibizioni. Questa è stata considerata una misura precauzionale fino a quando le autorità non avrebbero dato ulteriori istruzioni, ha detto il teatro dell’opera su Twitter domenica. Il 1 ° marzo è iniziato il mandato del direttore artistico Dominique Meyer, che si è trasferito dall’Opera di Vienna a Scala. Anche la galleria d’arte di Brera è stata chiusa.

L’Italia, tuttavia, ha ritenuto che non fosse possibile sospendere la libertà di viaggiare nell’area come misura contro la diffusione dell’epidemia del coronavirus. Il governo aveva esaminato la possibilità di reintrodurre i controlli alle frontiere, ma ciò non era fattibile da un punto di vista pratico, ha detto in una riunione di protezione civile con il Primo Ministro italiano Giuseppe Conte.

La situazione è peggiorata ulteriormente in Corea del Sud. I funzionari sanitari hanno riferito 231 nuovi casi di infezione in tutto il paese lunedì, il più grande aumento in un giorno ad oggi. Di questi, 172 nuovi casi sono stati registrati nella città di Daegu, nel sud-est. Nel pomeriggio (ora locale), le autorità hanno contato un totale di 833 persone che hanno dimostrato di aver contratto l’agente patogeno Sars-CoV-2. Inoltre, finora sette decessi sono stati collegati al virus.

Lunedì, il commercio di animali selvatici e il loro consumo è stato completamente vietato in Cina. Ciò dovrebbe porre fine alla “cattiva abitudine di un consumo eccessivo di animali selvatici” e “proteggere efficacemente la vita e la salute umana”. Il divieto entra in vigore immediatamente.

Il virus corona continua a diffondersi in Medio Oriente. Il primo caso è stato confermato in Bahrein lunedì. Secondo le autorità del Regno del Golfo Persico, era un cittadino del paese che in precedenza era stato in Iran. Ci sono tre nuovi casi di coronavirus in Kuwait. Queste erano anche persone che erano entrate in Iran.

La Repubblica islamica aveva segnalato i suoi primi casi di infezione solo pochi giorni fa. Nel frattempo, più di 40 persone sono state infettate. Con dodici morti, l’Iran divenne il paese con il maggior numero di morti a causa del nuovo virus corona al di fuori della Cina.

L’Iraq ha anche riportato il primo caso di coronavirus. Il paziente è venuto dall’Iran, ha detto il Ministero della Salute a Baghdad. Le autorità della città di Najaf hanno rilevato un’infezione nello studente di teologia. L’uomo era venuto in Iraq prima che i valichi di frontiera fossero chiusi e ai non iracheni fosse proibito di entrare in Iran.

Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti Trump non vuole accogliere i passeggeri statunitensi che soffrono del virus corona della nave da crociera “Diamond Princess” in una struttura federale in Alabama. Il senatore Richard Shelby ha detto su Twitter. All’inizio, non è chiaro dove invece i pazienti debbano essere messi in quarantena. La Casa Bianca inizialmente non era disponibile per un commento.

Leave A Reply

Your email address will not be published.