Coronavirus: Boris Johnson, nuova variante più letale

0

Secondo uno studio la nuova variante del Covid 19 potrebbe essere più letale

Le prove preliminari suggeriscono che la nuova variante del coronavirus rilevata nel Regno Unito potrebbe essere più mortale, lo ha annunciato il primo ministro britannico Boris Johnson.

Ciò è stato determinato dagli scienziati del gruppo consultivo sulle minacce di virus respiratori nuovi ed emergenti, che consiglia il governo.

Tuttavia, tutte le prove al momento rimangono in una fase preliminare e il massimo consigliere scientifico del governo, Sir Patrick Vallance, ha chiarito che le prove sulla letalità “non sono del tutto solide” .

La ricerca aveva già dimostrato nei mesi precedenti che questo il nuovo ceppo del virus può diffondersi più facilmente rispetto ad altre versioni.

La variante britannica è stata rilevata per la prima volta nella contea del Kent, nel sud-est del Regno Unito, lo scorso settembre.

Da allora è diventata la versione dominante del virus in Inghilterra e Irlanda del Nord e si è diffusa in più di 50 paesi .

Oltre a diffondersi più rapidamente, sembra esserci anche qualche prova che la nuova variante, quella identificata per la prima volta a Londra e nel sud-est, con alto grado di mortalità”, ha detto Johnson.

“È in gran parte l’impatto di questa nuova variante che spiega perché il Servizio Sanitario Nazionale (NHS) è sottoposto a pressioni così intense”, ha aggiunto il primo ministro.

Le prove sulla letalità di questa mutazione del coronavirus provengono da matematici, che analizzano le tendenze nel numero di persone che muoiono con le nuove e vecchie varianti di Covid-19.

“Voglio sottolineare che c’è molta incertezza intorno a questi numeri e abbiamo bisogno di più lavoro per gestirli in modo accurato, ma ovviamente è una preoccupazione che questo abbia un aumento della mortalità e un aumento della trasmissibilità”, ha detto Vallance.

Coronavirus: Boris Johnson, nuova variante più letale
Coronavirus: Boris Johnson, nuova variante più letale

“La nuova variante sembra essere il 30% più letale ” , ha spiegato.

“Ad esempio, con 1.000 persone sulla sessantina infette dalla vecchia variante, ci si poteva aspettare che morissero 10 di loro. Ma ora questo numero sale a circa 13 (morti) con la nuova variante”, ha spiegato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.