Home Misteri Canada: Scoperti reperti di 14.000 anni fa potrebbero mettere in dubbio la storia come la conosciamo

Canada: Scoperti reperti di 14.000 anni fa potrebbero mettere in dubbio la storia come la conosciamo

by admin
0 comment

Scoperti reperti di 14.000 anni fa in canada

Gli Heiltsuk sono molto fieri delle proprie origini che, secondo le leggende che si tramandano da generazioni, risalgono a centinaia di migliaia di anni fa. Una delle storie sostiene che alcuni Heiltsuk vissero in Canada in un frammento di terra che non si congelò durante l’ultima era glaciale.

Anche se è improbabile che le leggende degli Heiltsuk possano venire interamente confermate, scavi recenti hanno dimostrato che alcuni uomini vissero in Canada ben prima di quanto si credesse. Se questi uomini fossero identificati come antenati degli Heiltsuk (com’è probabile che sia), le loro leggende sarebbero più rispondenti al vero di quanto non si sia supposto fino ad ora.

CTV News ha pubblicato le dichiarazioni entusiastiche di un gruppo di ricercatori dell’Università di Victoria; mentre erano alla ricerca di insediamenti umani sull’isola di Triquet (a circa 480 chilometri da Victoria), gli archeologi si sono imbattuti in un insediamento che è subito sembrato appartenere ad un passato remoto.

Nell’insediamento erano presenti ami da pesca, lance ed altri utensili. Continuando a scavare, il team ha trovato un antico focolare da cucina, dal quale sono stati in grado di ottenere scaglie di carbone bruciato dai canadesi preistorici.

Loading...

Gli oggetti ritrovati sono stati analizzati tramite il Carbonio 14. I risultati sono stati entusiasmanti! I ricercatori hanno scoperto che l’insediamento apparteneva ad un gruppo di uomini vissuti circa 14.000 anni fa.

Si tratta di una scoperta sconvolgente, ha detto una delle ricercatrici, Alisha Gauvreau. Gli archeologi erano convinti che il primo insediamento in Canada fosse avvenuto molto più tardi: la scoperta anticipa di migliaia d’anni la presenza di uomini sul suolo canadese, sollevando non poche domande.

La storiografia tradizionale afferma infatti che 13.000 anni fa i primi uomini arrivarono sul continente americano attraverso un ponte naturale creatosi tra la Siberia e l’Alaska, ma questo ritrovamento potrebbe invece supportare un’altra teoria, secondo cui i primi uomini potrebbero essere arrivati in Nord America via mare.

Oltre ad aver aperto a questi interrogativi, lo scavo ha riempito di gioia anche la comunità degli Heiltsuk. William Housty, uno dei membri, ha detto di trovare fantastico che le leggende del suo popolo trovino finalmente conferme archeologiche.

Loading...

Leggi Anche

Leave a Comment