Beirut: Libano, potentissima esplosione devasta la città

0

Due potenti esplosioni hanno scosso Beirut la capitale libanese

Due potenti esplosioni hanno scosso Beirut la capitale libanese. Secondo i media locali ci sarebbero almeno “dieci morti e centinaia di feriti”. Tra i feriti ci sono anche due Militari Italiani.  Le deflagrazioni, che hanno danneggiato edifici e frantumato i vetri delle finestre, causate da un incendio in una fabbrica di fuochi d’artificio, sono dovute forse a “materiali esplosivi confiscati”

Secondo quanto reso noto da una fonte della sicurezza, l’esplosione sarebbe scaturita da “un carico di nitrato di sodio” sequestrato un anno fa e tenuto nel magazzino. Il nitrato di sodio viene usato in composti esplosivi. L’onda d’urto ha investito un’estesa area della città, danneggiando diversi edifici e provocando il panico tra la gente.

Le esplosioni sono state avvertite anche a Larnaca, a Cipro, a 200 chilometri dal porto della capitale libanese. Ci sarebbero almeno 500 persone ricoverate all’ospedale Hotel Dieu, a Beirut, dopo le violente esplosioni nel porto della capitale libanese. Lo riferiscono i media locali. Intanto la Croce Rossa Libanese ha rivolto un appello urgente per chiedere sangue, “tutti i tipi di sangue”. Sono stati attivati centri di raccolta in tutto il Paese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.