Atlanta: Polizia Uccide un altro afroamericano. Scoppiano nuove proteste

Atlanta: Polizia Uccide un altro afroamericano

Atlanta: Polizia Uccide un altro afroamericano

Sono passate quasi tre settimane dalla morte violenta di George Floyd. Le proteste negli Stati Uniti non si sono più fermate da allora. La polizia ha sparato e ucciso ancora una volta un afroamericano e ad Atlanta, la rabbia dei manifestanti continua ad esplodere.

Dopo la morte di un altro afroamericano da parte della polizia statunitense, le proteste nella metropoli di Atlanta sono apparentemente aumentate. Sabato sera tardi, il fast food – davanti al quale un ventisettenne era stato abbattuto da un poliziotto il giorno prima – è andato a fuoco .

“Il ristorante è in fiamme e confina con un distributore di benzina. Nessuna segnalazione da parte di nessuno all’interno dell’edificio”, ha twittato i vigili del fuoco di Atlanta. I vigili del fuoco non hanno potuto raggiungere l’edificio a causa di un gran numero di manifestanti. L’emittente televisiva Fox ha riferito che l’incendio è stato finalmente spento dopo un’ora buona.

Dopo la morte dell’afroamericano George Floyd in una brutale operazione di polizia a fine maggio, sono aumentate le manifestazioni contro il razzismo a livello nazionale.

I dimostranti hanno anche bloccato un’autostrada vicina, causando il caos del traffico. La polizia ha anche usato gas lacrimogeni e granate stordenti contro i manifestanti, secondo le notizie della CNN.

Colpi mortali sparati ad Atlanta: il capo della polizia si dimette
La rabbia ormai riaccesa nelle strade di Atlanta, in Georgia, è nata dal caso di un altro afroamericano ucciso. Venerdì sera, un poliziotto aveva sparato a un uomo di colore in un parcheggio, che in precedenza aveva opposto resistenza all’arresto, secondo il dipartimento di investigazione criminale del GBI.

La ricostruzione di quanto accaduto, racconta che Brooks stava dormendo nella sua auto nel parcheggio del ristorante della catena Wendy’s quando la polizia è arrivata sul posto. Dopo essere risultato positivo all’alcool test, Brooks si è ribellato all’arresto da parte degli agenti, che hanno usato il taser. Il 27enne è riuscito però a divincolarsi dalla presa e mentre scappava è stato colpito alla schiena da tre colpi di arma da fuoco sparati da uno dei due poliziotti. “Non ritengo che sia stato un uso giustificato di forza“, ha commentato il sindaco di Atlanta, Keishe Lance Bottomos.

Il sindaco di Atlanta, Keisha Lance Bottoms, ha detto: “Non credo che questo sia stato un uso giustificato di forza letale”. Ha chiesto il licenziamento dell’ufficiale. Bottoms ha anche detto di aver accettato l’offerta di dimissioni del capo della polizia Erika Shields.

Il capo dei detective mette in guardia dal saltare alle conclusioni
Il Criminal Investigation Bureau GBI in Georgia aveva dichiarato che gli agenti di polizia erano stati chiamati in un fast-food venerdì sera tardi perché un uomo in coda alle auto si era addormentato in una macchina.

Gli investigatori sono consapevoli del fatto che in questi casi sono coinvolte in “emozioni tremende” e ciò è rafforzato dalla situazione attuale. Il pubblico ministero dovrebbe giudicare se la sparatoria del poliziotto è giustificata.

Atlanta: Polizia Uccide un altro afroamericano
Atlanta: Polizia Uccide un altro afroamericano

La violenza della polizia e il razzismo causano disordini
Dalla morte dell’afroamericano George Floyd a Minneapolis alla fine di maggio, la violenza della polizia e il razzismo sono stati al centro del dibattito pubblico negli Stati Uniti. Nel frattempo, le proteste in diverse città hanno portato a incendi e saccheggi, e in alcuni luoghi è stato imposto il coprifuoco.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva ripetutamente sottolineato il diritto alle proteste pacifiche, ma aveva anche richiesto una linea dura da parte dei servizi di emergenza. Le manifestazioni sono ormai pacifiche da giorni, ma non si stanno disperdendo – e potrebbero essere ulteriormente alimentate dall’incidente di Atlanta.

Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *