A Wuhan Disinfestazione di massa: Ecco Le immagini dell’Apocalisse

A Wuhan Disinfestazione di massa: Ecco Le immagini dell'Apocalisse

Wuhan, iniziata la disinfestazione di massa: dalla Rete arrivano scene da fantascienza

Nella città capitale del Coronavirus  le autorità stanno mettendo in scena una disinfestazione di massa. Scene da film in una megalopoli fantasma e dalla Rete arrivano scene da fantascienza. Camion e operatori sanitari che attraversano le strade della città semi-deserta spargendo ovunque sostanze disinfettanti. Potrebbe trattarsi di una soluzione di acqua e candeggina. Intanto su twitter molti utenti commentano le immagini e alcuni mettono in dubbio i rimedi di Pechino per contrastare il virus, lasciandosi andare a teorie complottiste

Le autorità, forse per evitare isterismi a ridosso del Capodanno cinese, dicono che il virus non si trasmette da uomo a uomo. Torna la calma a Wuhan, ma è solo un fuoco di paglia. L’11 gennaio arriva l’ufficialità: il 2019-n-Cov – come è stato rinominato il virus in gergo scientifico – passa da uomo a uomo.

Nel frattempo il People’s Daily China ha pubblicato su Twitter dei video che illustrano cosa sta accadendo nella zona rossa: “Sono iniziati i lavori di disinfestazione di massa nel tentativo di contenere la diffusione del coronavirus”.

Le immagini sono degne dei migliori film di fantascienza. Camion e operatori sanitari attraversano le strade spargendo sostanze disinfettanti. C’è chi dice possa trattarsi di una soluzione a base di acqua e candeggina. Il colpo d’occhio è irreale e sembra davvero di trovarsi in uno scenario apocalittico. Basterà per “ripulire” Wuhan dal coronavirus?

A Wuhan Disinfestazione di massa: Ecco Le immagini dell'Apocalisse
A Wuhan Disinfestazione di massa: Ecco Le immagini dell’Apocalisse

Il contagio di Wuhan

I primi casi di pazienti malati sono stati registrati a dicembre. In quei giorni una strana polmonite stava iniziando a colpire i cittadini della città, molti dei quali avevano trascorso del tempo all’interno del mercato ittico di Huanan, come clienti o come venditori.

All’inizio sembra una malattia banale poi, lentamente, la situazione precipita. Il 31 dicembre Pechino si decide a infomare l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che dal canto suo conferma l’epidemia il 9 gennaio, due giorni dopo il primo decesso.

https://www.youtube.com/watch?v=NBnoi4NYTHE&feature=emb_title


Recommended For You

Avatar

About the Author: Redazione Essere Informati

La Redazione di Essere Informati si pone come principale obiettivo la costante ricerca della verità per uno stile di vita consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *