Ucraina: Convoglio russo lungo 60 KM si avvicina a Kiev mentre si intensificano gli attacchi su Kharkiv e Kherson


Ucraina: un enorme convoglio russo si avvicina a Kiev





Attacchi missilistici e sirene antiaeree hanno suonato vicino alla capitale dell'Ucraina, Kiev, e alla sua seconda città più grande, Kharkiv, nel quinto giorno dall'inizio dell'invasione delle truppe russe.





I civili a Kiev si sono diretti verso i rifugi sotterranei mentre l'allarme si diffondeva in più quartieri della capitale.





Clive Myrie, un corrispondente della BBC, ha riferito che il luogo dove stava lavorando è stato "scosso dal fuoco dei missili" atterrati così vicino che "le finestre hanno tremato".





Per affrontare l'invasione, il governo ucraino sembra essere pronto a utilizzare tutte le risorse disponibili.





In un discorso televisivo di lunedì sera, il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato che a partire dal 1° marzo, qualsiasi straniero che voglia combattere contro la Russia sarà autorizzato a entrare nel paese senza un visto.





Anche la diplomazia sta cercando di trovare una via d'uscita dal conflitto.





I rappresentanti ucraini e russi hanno tenuto un primo giro di colloqui sul territorio bielorusso lunedì, ma non sono emersi dettagli, anche se ci saranno incontri futuri.





La minaccia di un lungo convoglio





ucraina





Il grosso delle forze russe era alla fine della giornata a circa 30 km a nord della capitale, trattenuto dalla resistenza ucraina, secondo il ministero della difesa britannico.





Nuove immagini satellitari hanno rivelato che un enorme convoglio di carri armati russi che si sta dirigendo verso Kiev.





Le immagini scattate mostrano unità militari vicino all'aeroporto Antonov, a circa 27 chilometri dal centro della capitale.





Secondo Maxar Technologies, la società che ha diffuso le fotografie, il convoglio è lungo circa 64 chilometri e contiene "centinaia di veicoli blindati, carri armati, artiglieria e veicoli di supporto logistico".





A ovest e nord-ovest di Kiev, le immagini satellitari mostrano veicoli blindati distrutti e un ponte danneggiato vicino a Irpin e Stoyanka.





Inoltre, Maxar ha aggiunto che nuove fotografie mostrano truppe a terra ed elicotteri d'attacco nel sud della Bielorussia, a meno di 30 chilometri dal confine ucraino.





L'offensiva su Kharkiv
La Russia sta attaccando l'Ucraina su diversi fronti, ma la sua avanzata è stata rallentata dalla resistenza ucraina.





La seconda città più grande dell'Ucraina, Kharkiv, è stata una delle più colpite.





Le autorità locali e il ministero dell'Interno ucraino hanno riferito che i civili sono stati uccisi da "massicci attacchi missilistici" in città, ma il numero esatto non è noto.





Le immagini postate dai civili sui social media hanno mostrato un'esplosione di artiglieria che alcuni analisti della difesa hanno descritto come tipica di un attacco con bombe a grappolo in un'area urbana densamente popolata.





La Russia ha negato di aver preso di mira i quartieri residenziali.





Altre città sotto attacco





I funzionari ucraini affermano che le truppe russe hanno lanciato un assalto alla città meridionale ucraina di Kherson, a circa 550 chilometri da Kiev.





In precedenza, il servizio ucraino della BBC aveva riferito che forti detonazioni erano state sentite vicino all'aeroporto della città.





Le autorità regionali di Kherson hanno detto via Facebook che la città è circondata ma non è stata catturata.





"È difficile sapere come si svilupperà la situazione", ha scritto il sindaco di Kherson, Igor Kolykhaye, che ha notato che le forze russe hanno posto posti di blocco a tutti gli ingressi della città.





Secondo Alena Panina, una giornalista di base a Kherson, ha detto a Ukraine 24, l'elettricità, l'acqua e il riscaldamento sono ancora disponibili a Kherson, ma si prevedono difficoltà poiché le scorte alimentari per i 300.000 residenti locali sono conservate in magazzini alla periferia della città.





Preoccupazione per l'aumento delle vittime civili





I funzionari della difesa occidentali sostengono che l'esercito russo ha commesso errori ed affrontato sfide nella sua invasione dell'Ucraina.





Credono che la Russia abbia sottovalutato la volontà di combattere delle forze ucraine e le loro capacità.





Le truppe russe hanno problemi a rifornire alcune unità e a ottenere supporto ingegneristico, come i ponti per le unità avanzate. Questo, dicono, è stato esacerbato dal fallimento della Russia nel distruggere i sistemi di difesa aerea dell'Ucraina.





Le forze ucraine sono state disperse e sono state in grado di tendere imboscate alle forze russe e concentrarsi sulla difesa delle aree urbane dove i russi avranno difficoltà a manovrare, hanno detto.





Tuttavia, hanno espresso preoccupazione per l'aumento dell'uso del fuoco dell'artiglieria russa, anche a Kiev e Kharkiv, e i conseguenti rischi di fuoco indiscriminato e l'aumento delle vittime civili.





Di essere informati


FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia