Ucraina sotto attacco. Putin: a chi interferisce conseguenze mai viste prima. Siamo pronti a tutto


Ucraina sotto attacco. Putin: a chi interferisce conseguenze mai viste prima. Siamo pronti a tutto





 La guerra tra Ucraina e Russia è iniziata. Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una "operazione militare speciale" nella regione del Donbas, nell'Ucraina orientale, giovedì mattina, anche se esplosioni e attacchi sono stati segnalati in tutto il paese. Putin minaccia anche le interferenze esterne: a chi interferisce conseguenze mai viste prima. Siamo pronti a tutto.





Situazione guerra in Ucraina oggi





  • Alle 05:50 ora russa di giovedì (02:50 GMT), Putin ha annunciato l'inizio di un'operazione militare speciale
  • Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha denunciato gli attacchi di missili cruise dalla Russia.
  • Bombe ed esplosioni sono state segnalate in diverse città del paese, oltre ai territori dell'Ucraina orientale citati dal presidente russo.
  • La polizia ucraina ha riferito che finora sette persone sono state uccise dai bombardamenti russi. Altre 19 persone sono disperse.
  • Il ministro della difesa russo Sergey Shoigu ha negato che le forze armate stiano attaccando la popolazione ucraina e ha invece affermato che stanno usando armi di precisione contro obiettivi militari.
  • Il ministero dell'Interno ucraino ha detto che l'operazione militare russa è stata sostenuta dalla Bielorussia. I canali televisivi occidentali hanno ripreso il momento in cui i carri armati e le truppe hanno attraversato il confine ucraino dalla Bielorussia.
  • Il governo ucraino ha dichiarato la legge marziale imponendo restrizioni di movimento o il divieto di raduni, tra le altre misure.
  • Il presidente americano Joe Biden, il primo ministro britannico Boris Johnson e altri leader hanno condannato con forza l'intervento russo.
  • Putin ha giustificato la sua decisione con i leader separatisti delle regioni ribelli di Donetsk e Luhansk che mercoledì hanno chiesto al Cremlino di inviare truppe russe nei loro territori.
  • In un discorso emotivo, pronunciato in parte in russo, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è rivolto al popolo russo all'inizio di giovedì per dire loro che il suo paese vuole la pace.
  • Zelensky ha affermato che la Russia ha circa 200.000 truppe e migliaia di squadre tattiche che circondano il suo paese. La cifra rappresenta quasi l'80% della forza militare della Russia.
  • In una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza dell'ONU mercoledì, il segretario generale dell'ONU António Guterres ha invitato Putin a dare "una possibilità alla pace".
  • L'Ucraina ha dichiarato uno stato di emergenza di 30 giorni. Questo quadro dà al governo la capacità di imporre un coprifuoco se necessario.




Le prime dichiarazioni di Putin






Putin ha comunicato le sue intenzioni in un discorso televisivo che è arrivato nello stesso momento in cui il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite lo ha implorato di fermare qualsiasi azione di guerra.





Ha detto che l'operazione mira alla "smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina" (il presidente ucraino è, infatti, ebreo).





Ha spiegato che la decisione è stata presa dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto dai leader dei territori separatisti sostenuti dalla Russia, formatisi in Ucraina orientale nel 2014, anche se l'intelligence occidentale aveva avvertito di una potenziale invasione per settimane.





"Ho preso la decisione di effettuare un'operazione militare speciale. Il suo scopo sarà quello di difendere le persone che per otto anni hanno subito persecuzioni e genocidi da parte del regime di Kiev", ha detto il presidente russo in un'affermazione che non è supportata da alcuna prova.





"A questo scopo, mireremo alla smilitarizzazione e alla denazificazione dell'Ucraina, così come ad assicurare alla giustizia coloro che hanno commesso molteplici crimini sanguinosi contro i civili, compresi i cittadini della Federazione Russa. I nostri piani non includono l'occupazione del territorio ucraino".





Esplosioni e attacchi in tutta l'Ucraina





Ucraina sotto attacco
Ucraina sotto attacco




Varie testimonianze e video sui social media hanno riportato diverse esplosioni in tutta l'Ucraina.
Altri rapporti affermano che ci sono stati attacchi a Kharkov nel nord-est, Odessa nel sud e nella zona orientale dell'Oblast di Donetsk.





"Putin ha appena lanciato un'invasione su larga scala dell'Ucraina", ha twittato il ministro degli Esteri ucraino.





Ha aggiunto: "Le pacifiche città ucraine sono sotto attacco. Questa è una guerra di aggressione. L'Ucraina si difenderà e vincerà. Il mondo può e deve fermare Putin. Ora è il momento di agire.





L'avvertimento di Zelensky





Ore prima, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky aveva avvertito che un'offensiva russa contro il suo paese era imminente, poco dopo che il Cremlino aveva annunciato che i leader delle regioni di confine di Donetsk e Luhansk avevano chiesto aiuto a Mosca.





In un discorso televisivo, Zelensky ha detto che la sua controparte russa non ha risposto al suo invito a parlare e ha avvertito del pericolo che una grande guerra scoppi in Europa.





Il leader ucraino ha anche detto che la Russia ha "quasi 200.000 truppe ai confini dell'Ucraina e migliaia di veicoli da combattimento".





Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha precedentemente riferito che i leader separatisti di Donetsk e Luhansk hanno chiesto alle forze russe di entrare nelle loro regioni per "aiutare a respingere l'aggressione delle forze ucraine e delle unità armate".






FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia