E’ ufficiale: il glifosato contenuto nella pasta provoca la SLA e il morbo di Alzheimer

E’ ufficiale: il glifosato contenuto nella pasta provoca la SLA e il morbo di Alzheimer


Una revisione della letteratura scientifica collega il glifosato, uno dei più popolari diserbanti, classificato dall’Airc come probabile cancerogeno, ad una vasta gamma di malattie attraverso un meccanismo che modifica il funzionamento del Dna. A dirlo è lo studio “Glyphosate pathways to modern disease V”condotto dagli scienziati Anthony Samsel e Stephanie Seneff, del Massachusetts Institute of Technology (Mit). Secondo la ricerca, il glifosato agisce come un analogo della glicina in grado di alterare una serie di proteine.

Questo processo anomalo è correlato a diverse malattie, compreso diabete, obesità, asma, morbo di Alzheimer, sclerosi laterale amiotrofica (Sla), e il morbo di Parkinson, tra le altre.

Il ricercatore Stephen Frantz, come riporta il sitoBeyondpesticides.org, spiega: “Quando una cellula sta cercando di formare le proteine, può afferrare il glifosato invece della glicina e formare una proteina  danneggiata. Dopo di che è il caos medico. Dove il glifosato sostituisce la glicina, la cellula non può più comportarsi come al solito, provocando conseguenze imprevedibili con molte malattie e disturbi conseguenti. ”

Leggi anche Spaghetti al glifosato: ecco i marchi contaminati 


L’appello: vietare il Roundup della Monsanto


Il rilascio di questo studio arriva sulla scia di diverse altre discussioni e azioni sul glifosato che hanno avuto luogo nel corso delle ultime settimane. Il mese scorso in un briefing del Congresso, una delegazione di scienziati indipendenti, tra cui gli autori di questo studio, hanno presentato i loro risultati, esortando i legislatori a chiedere all’Agenzia di protezione ambientale (Epa) di vietare il RoundUp, l’erbicida della Monsanto, fornendo testimonianza sull’impatto del glifosato sul suolo, così come il rischio irragionevole che essa rappresenta per gli esseri umani, gli animali e l’ambiente. L’Epa ha però risposto che gran parte delle informazioni fornite possono non avere un impatto sulla loro valutazione del rischio attuale del glifosato, che è previsto per il 2019.
Per saperne di più del glifosato, è possibile richiedere la guida gratuita del Test Salvagentecliccando qui.

via testmagazine.it

FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

4 Commenti

  1. […] https://www.essere-informati.it/e-ufficiale-il-glifosato-contenuto-nella-pasta-provoca-la-sla-e-il-m… […]

    RispondiElimina
  2. […] Glifosato negli spaghetti: a un anno dalle ultime analisi, i nuovi controlli ne confermano la presenza nella pasta italiana. Seppur con livelli più bassi rispetto al passato, in tutte le marche ci sono residui entro i limiti di legge per gli adulti. Ma questa non è una buona notizia, ecco perché.Almeno tre marche di spaghetti che in etichetta riportano il 100% di grano italiano in realtà, contengono miscelazione tra grani esteri e nazionali.I marchi analizzatiA svelare quale pasta contiene glifosato è il nuovo test dell’associazione GranoSalus, ovvero Divella, Barilla, De Cecco, Garofalo, Rummo, Riscossa (sia nella linea normale che in quella 100% Italia). Mentre sono state trovate soltanto tracce di presenza di glifosato negli spaghetti Voiello (linea 100% grano Italia), La Molisana e Granoro 100% Puglia.Scrive GranoSalus: […]

    RispondiElimina
  3. Ciao Maria. Assolutamente nessun pagamento viene previsto. Siamo sempre stati gratuiti e lo continueremo sempre a farlo. Mi incuriosisce questa cosa. Cosa ti esce? cortesemente ci mandi un screenshot di cosa ti appare?

    RispondiElimina
Nuova Vecchia