Magenta, i musulmani accusano la Lega per aver Chiesto voti alle elezioni in cambio di una moschea

Magenta, i musulmani accusano la Lega per aver Chiesto voti alle elezioni in cambio di una moschea


Muhammad e Shehroz, due giovani fedeli musulmani, hanno convocato una conferenza stampa per raccontare dello strano accordo proposto dagli esponenti del Carroccio alle ultime amministrative. Quando il partito di Salvini è stato il primo votato del centrodestra piazzando come vicesindaco Simone Gelli: Che ora è costretto a confermare l'incontro ma annuncia di aver “dato mandato ai suoi legali per presentare contro gli islamici una querela in sede penale e una causa civile di risarcimento danni"


FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

Posta un commento

Nuova Vecchia