“Autostrade sapeva del degrado e non fece nulla per tornaconto

“Autostrade sapeva del degrado e non fece nulla per tornaconto


Le conclusioni degli ispettori del ministero sono durissime nei confronti di Autostrade che "non si è avvalsa (...) dei poteri limitativi e/o interdittivi regolatori del traffico sul viadotto (...) e non ha eseguito conseguentemente tutti gli interventi necessari per evitare il crollo verificatosi". E, secondo gli ispettori del ministero delle Infrastrutture, Autostrade "minimizzò e celò" allo Stato "gli elementi conoscitivi" che avrebbero permesso agli organi di vigilanza di dare "compiutezza sostanziale" ai suoi compiti. E ancora: "Lavori in costanza di traffico? Utenza utilizzata come strumento di monitoraggio". La concessionaria: "Mere ipotesi da verificare"


FrancK

Ricercatore Scientifico e Laureato in scienze e astronomia

1 Commenti

  1. […] conferma che decine di famiglie aspettavano è arrivata: Autostrade per l’Italia ha dato il via libera al versamento delle somme da corrispondere agli […]

    RispondiElimina
Nuova Vecchia