Breaking News
recent

Lord Rothschild: La mia famiglia è stata 'cruciale' per la creazione di Israele

Lord Jacob Rothschild aveva ammesso che la sua famiglia è stata 'cruciale' per la creazione di Israele, in una intervista al  Times of Israel .

L'ottantenne Rothschild in una recente intervista ha detto che i suoi antenati " hanno contribuito a spianare la strada per la creazione di Israele ," costringendo il governo britannico a firmare la Dichiarazione di Balfour nel 1917.


E' comunemente creduto che i  Rothschild abbiano  progettato la prima guerra mondiale e aspettato fino al 1917, quando la Gran Bretagna ha mostrato segni di difficoltà. La famiglia sionista ha poi promesso al governo britannico di poter convincere gli Stati Uniti a entrare in guerra e garantire la vittoria alla Gran Bretagna contro la Germania, e come base dell'accordo il governo britannico avrebbe consegnato il controllo della Palestina ai sionisti.

Così è stato creata la Dichiarazione Balfour , che è una lettera ufficiale del  Ministro degli Esteri del governo Britannico James Balfour al barone Rothschild.

Essa afferma che:
"Il governo di Sua Maestà vede con favore la costituzione in Palestina di un focolare nazionale per il popolo ebraico, e sarà in loro potere di facilitare il raggiungimento di questo obiettivo."

Uprooted Palestinians  report:

Durante un'intervista televisiva, il Times of Israel  riferisce che Balfour ha rivelato per la prima volta il ruolo del cugino Dorothy de Rothschild.

Rothschild ha descritto Dorothy, che nei suoi anni al momento, "devoto a Israele" e ha detto: '. Quello che ha fatto, era di cruciale importanza' "

Rothschild ha detto che Dorothy imparentato con il leader sionista Chaim Weizmann dell'establishment britannico. Dorothy "ha detto Weizmann che ha imparato molto in fretta, come integrare, come inserirsi nella vita dell'establishment britannico."


Rothschild ha detto che il modo in cui è stata procurata la dichiarazione  è  straordinario. "E' stato il pezzo  di opportunismo più incredibile  ".


"[Weizmann] arriva a Balfour," come descritto da Rothschild ", e incredibilmente, persuade Lord Balfour, e Lloyd George, il primo ministro, e la maggior parte dei ministri, che a questa idea di un focolare nazionale per gli ebrei dovesse essere consentito di prendere posto . Voglio dire, è così, così improbabile ".

L'intervista è stata  condotta da un ex ambasciatore israeliano Daniel Taub come parte del progetto Balfour 100. Taub ha intervistato Rothschild a Waddeston Manor nel Buckinghamshire, un maniero lasciato per via testamentaria alla  famiglia Rothschild nel 1957, dove è custodita la Dichiarazione.


Secondo l'ambasciatore Taub, la dichiarazione "ha cambiato il corso della storia per il Medio Oriente."

Il Times riporta che Rothschild ha detto che la sua famiglia, al momento si è divisa sull'idea di Israele, sottolineando che alcuni membri " hanno pensato che non  fosse una buona cosa che questa nazione si stabilisse in quel luogo".

Le lettere di Dorothy sono anch'esse conservate a Waddeston. Esse descrivono i  rapporti successivi avuti con diversi leader sionisti e i suoi consigli all'organizzazione della Conferenza Sionista, secondo il Times.

Rothschild ha detto che la dichiarazione è stata perfezionata con cinque bozze prima di essere rilasciata quella finale  il 2 novembre, 1917.

Alison Weir riporta nel suo libro, Against Our Better Judgment: The Hidden History of How the U.S. Was Used to Create Israel , che le bozze della dichiarazione sono andate avanti e indietro tra i sionisti negli Stati Uniti prima che il documento fosse finalizzato. Lo scrittore principale segreto era il sionista Leopold Amery.

fonte  
Redazione

Redazione

Nessun commento:

Posta un commento

Powered by Blogger.