Le ultime Frasi di Rosalba Castronovo alla Zia Maria: Se mi succede qualcosa, non indagate è pericoloso!

Conosciuta come una super dotata tra i seguaci della teoria della cospirazione, Rosalba  aveva fatto carriera indagando su  avvistamenti Ufo e relative "coperture" sulle vere traduzioni dei testi sacri dove ci raccontavano tutt'altro di cosa abbiamo imparato a scuola. 
In un messaggio agghiacciante inviato alla Zia Maria: Se mi succede qualcosa, non indagate è pericoloso! 

Queste le ultime sue parole pochi giorni prima di quella telefonata dove diceva alla Zia Maria: Adesso Rosalba non ha modo di parlare e scrivere a nessuno.. Questo, combinato con la sua scomparsa e di certo morte  e lo strano comportamento delle autorità che nascondono e cancellano le notizie, ha lasciato molti seguaci on-line convinti del fatto che Rosalba  sia stata uccisa da agenti del governo. 
Un governo ombra o poteri forti, così li avrebbe chiamato oggi Rosalba, poteri che ci controllano, che ci obbligano a vivere nella menzogna. 
La zia e le persone vicine alla Ragazza sostengono che la presunta morte di Rosalba  sia in qualche modo collegata alle intenzioni del governo di voler coprire importanti scoperte sugli Ufo, su antichi testamenti, e su delle E-mail con argomenti molto delicati.
Il web sul campo Ufologico lo ripete ad alta voce,qualcuno la voleva morta, e così è stato.
Noi di essere-informati ci stringiamo al Dolore della Famiglia, per molti aspetti.
Rosalba ha scritto molti articoli sulla nostra testata, aveva delle 
capacità fuori dal comune. 
Se molti hanno cercato di strappare uno scorcio di verità circa gli ambienti ecclesiastici della chiesa, sul mondo Ufologico , Rosalba ha fatto molto di più divenendo un autore da best-seller grazie ad articoli condivisi nelle migliori testate del paese su tali tematiche. 
Non vogliamo scrivere addio a Rosalba, ma un arrivederci, vogliamo credere che Rosalaba come ha sempre sostenuto vive da qualche altra parte fuori dal tuo corpo.
Articolo di Leonardo Miceli 
Condividi su Google Plus

About Redazione

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento

loading...